terme di premia
mappa-premia
Itinerario facile prevalentemente su piste sterrate a servizio del metanodotto. Tratto di mulattiera piuttosto ripida tra Premia e Cagiogno.

Da Verampio, seguendo le indicazioni Orridi di Uriezzo, si prende la pista sterrata che dapprima attraversa con guado il Torrente Devero e poi sale gradatamente. Si raggiunge dapprima il Ponte di Maiesso con le bellissime marmitte dei giganti scavate nella bianca roccia e si continua sulla pista (non attraversare sul ponte) fino a raggiungere l’imbocco dell’Orrido Sud, profonda incisione in roccia attrezzata per la visita con scalette metalliche.
Dopo la visita all’orrido si prosegue lungo la pista fino all’Oratorio di Santa Lucia dove la strada torna ad essere asfaltata. Si segue la strada fino a Balmafredda con una imponente gola scavata nella roccia attrezzata come sito per l’arrampicata. Al bivio si prosegue per Premia fino a quando la stradina incrocia la statale per Formazza. Si segue la statale per 150 metri in discesa (fare attenzione al traffico!) e in prossimità di una cappella (Cappella dal Self) si imbocca la ripida mulattiera a gradini che scende fino ad attraversare il Fiume Toce e quindi risale ancora più ripida fino al paese di Cagiogno.
Questo tratto non è pedalabile. In alternativa per evitare di portare la bici in spalla potete continuare sulla statale fino a Piedilago e prendere la strada asfaltata per Cagiogno. Da Cagiogno si segue la strada asfaltata fino a prima del ponte sul Fiume Toce, si devia a sinistra e seguendo le frecce escursionistiche con segnavia G00 si imbocca un tratturo che prosegue costeggiando il lago artificiale di Piedilago. Dalla fine del lago si torna su strada asfaltata che continua in piano passando sotto alla frazione Cristo e proseguendo lungo il fiume. Più avanti la pista torna ad essere sterrata e diventa bellissima tra prati ben tenuti fino a raggiungere il ponte proprio davanti alle Terme di Premia.

Luogo di partenza: Posteggio presso Trattoria Campagna a Verampio (525 m) – Itinerario: Verampio, Maiesso, Orrido Sud, Oratorio di Santa Lucia, Balmafredda, Case Benevoli, Premia, Cappella dal Self, Fiume Toce, Cagiogno, Cristo, Pian di Pissero, Terme di Premia – Dislivello: 300 m in salita, 90 in discesa – Massima quota raggiunta: 745 mslm (Terme di Premia) – Durata: 1 h 30 min – Lunghezza: 8,0 km – Difficoltà: TC – Ciclabilità: totale

Strutture coinvolte: RIFUGIO MONTE ZEUSTERME DI PREMIA