Le Valli dell'Ossola

Le Valli dell'Ossola si diramano per una estesa area nella Provincia del Verbano-Cusio-Ossola.
Incastonato tra Svizzera, Piemonte e Lombardia, quest'angolo di paradiso naturale offre una continua e spettacolare variazione di colori, panorami, culture e borghi dove il tempo si è fermato. Merito anche dei suoi Parchi e delle sue Riserve Naturali nati per tutelare il valore ambientale di queste aree dalla flora incontaminata, dalla fauna articolata e dalla notevole ricchezza di biodiversità.


A fondamentale presidio di tale bellezza, i rifugi alpini, strutture semplici e ospitali, più o meno accessibili (per lo più solo a piedi) dove potrete rifocillarvi lungo il cammino, mangiare, riposare, e fare esperienze di contatto con la natura circostante e le sue bellezze.


L'Ossola è forse meno conosciuta delle valli più blasonate dell'arco alpino, ma conserva e offre ambienti intatti di insolita bellezza e varietà che vanno dalle docili vallate agli arditi paesaggi glaciali dei 4000; con panorami che spaziano dalle azzurre acque del Lago Maggiore alle bianche cime perennemente ghiacciate.  Per questi motivi è un'area profondamente amata dagli escursionisti che qui possono sbizzarrirsi su numerosi e diversificati itinerari che si sviluppano tra le maestose cime, altopiani, passi alpini, antichi villaggi, specchi d'acqua e alpeggi puntellati di baite.
Le Valli dell'Ossola possiedono un' importante identità gastronomica. Famose per i prosciutti di maiale e di capra, per i salami e la bresaola di bovino, per le mortadelle, mentre ancora più antica è la tradizione casearia (documentata addirittura prima dell’anno Mille). E' rinomato il Bettelmatt, ma non sono meno interessanti gli altri formaggi: l’Ossolano d’Alpe (a latte intero) e l’Ossolano o Mezzapasta o Spress (a latte parzialmente scremato). L’allevamento delle capre, che per almeno otto, nove mesi avviene al pascolo, è importante soprattutto per la carne, per i salumi e per i formaggi caprini. Interessanti, infine, le produzioni di pane (i tipi più antichi sono il nero di Coimo e il pan dolce), miele, funghi e frutti di bosco.


Tra le poche figure professionali rimaste a “custodia” della montagna ce n'è una molto importante: il rifugista. Elettricista, idraulico, falegname, muratore, cuoco, cameriere, sono alcune delle competenze richieste a chi gestisce un rifugio in quota. Lavora per custodire l’ambiente, per proteggere chi va in montagna, per offrire ospitalità e ristoro. Nella sua cucina troverete sempre sul fuoco il paiolo con la fumante polenta che accompagnerà le gustose pietanze che vi proporrà. L’incontro e la condivisione con persone che in questo ambiente magico, ma austero, hanno deciso di viverci non può che arricchire la nostra armonia con la montagna.

Ultime notizie

Situazione all’Alpe Ompio!

Ecco le prime immagini che ci arrivano dal Rifugio Fantoli dopo l’incedio che ha interessato l’area dell’alpe Ompio! Come si può vedere l’incendio che da ieri ha colpito le nostre montagne è stato fermato proprio in corrispondenza di Ompio e del rifugio. Questo per rassicurare le tantissime persone che ci hanno contattato preoccupate della nostra […]

Maggiori informazioni

Sentiero G37 – Anello di Ban

Inaugurato il 21 agosto 2021 dalle Sezioni CAI Somma Lombardo e CAI SEO Domodossola, il sentiero G37 permette il collegamento tra il Rifugio Somma Lombardo, al Lago del Sabbione, ed il Rifugio Margaroli, al Lago Vannino, attraversando un paesaggio unico e ricco di particolarità naturalistiche e geologiche. Il nuovo tratto di sentiero è la chiusura […]

Maggiori informazioni

Itinerarium vince il Contest per la grafica del rifugio Andolla!

Grafica Rifugio Andolla

Ecco la grafica vincitrice che troverete sulle magliette del @rifugio_andolla_cai, complimenti ai ragazzi di @itinerarium_it per averla proposta!! Trovate la tshirt in cotone organico in vendita in rifugio. Con l’acquisto avrete un codice univoco abbinato ad un albero piantato in zone vittime di grandi deforestazioni. Potrete geolocalizzarla e monitorare la crescita ricevendo aggiornamenti periodici grazie […]

Maggiori informazioni

Da non perdere …

Linea Bianca Val Formazza

Linea Bianca in Val Formazza Protagonista di #LineaBianca il prossimo Sabato 26 Febbraio alle ore 15.00 sarà la nostra amata #ValFormazza ! Condividiamo con piacere queste bellissime immagini del trailer che, come vedrete, partono proprio dalla vetta dell’Arbola che domina il bellissimo #LagoSabbione in veste invernale! Save the date!! Per chi se lo fosse perso […]

Maggiori informazioni

Ti servono informazioni ? scrivici via email: info@rifugidellossola.it